LA DIETA DETOX PER IL FEGATO

Il fegato, un organo importantissimo per il nostro organismo, eppure spesso ci ricordiamo di lui solamente quando le analisi rivelano valori alterati.

Localizzato al di sotto del diaframma e posto sul lato destro tra questo, il colon trasverso e lo stomaco, il fegato è la ghiandola più voluminosa del corpo umano ed è la sede di migliaia di reazioni biochimiche.

A cosa serve? Le funzioni del fegato sono davvero numerosissime:

– produce la bile, fondamentale per la digestione dei grassi;

– è la sede di immagazzinamento del glicogeno ovvero la forma di riserva degli zuccheri ed interviene quindi nel loro metabolismo;

– svolge la funzione di deposito del ferro e della vitamina B12;

– distrugge e metabolizza i globuli rossi;

– produce i fattori della coagulazione del sangue

Ed infine, ma non per ultimo, svolge la funzione di filtro per il nostro organismo, demolendo e catturando, distruggendo ed eliminando le sostanze tossiche che il nostro corpo può assumere, nonché  scorie e tossine. Disintossicazione e depurazione potremmo quindi dire che sono tra i ruoli principali svolti da questo organo tanto importante. Dal momento che è attraverso il fegato che passa la maggior parte delle sostanze introdotte con l’alimentazione, ecco che la dieta, intesa come modo di alimentarsi appunto, gioca un ruolo fondamentale per un fegato in salute.

Vediamo quindi nel dettaglio quali sono le buone abitudini da tenere in tavola per un fegato sano.

  1. La prima regola è sicuramente bere tanto, magari iniziando la giornata con un bicchiere d’acqua tiepida a cui aggiungere il succo di ½ limone che, con la sua vitamina c, protegge e rigenera le cellule del fegato esercitando un vero e proprio effetto detox.
  2. Ridurre alcolici e superalcolici che una volta ingeriti si trasformano in zuccheri affaticando il fegato.
  3. Ridurre dolci e zuccheri semplici (dallo zucchero puro, alle caramelle, alle marmellate e così via).
  4. Attenzione a cibi confezionati contenenti sciroppo di glucosio – fruttosio, che a livello del fegato è trasformato in trigliceridi.
  5. Ridurre drasticamente salumi e formaggi ricchi di acidi grassi.
  6. Ridurre allo stesso modo i condimenti grassi come burro, struzzo e margarina prediligendo l’olio extravergine d’oliva.
  7. Preferire cereali integrali ricchi di fibra a quelli raffinati.
  8. Assumere 3-4 volte a settimana il pesce, specie pesce azzurro ricco di omega tre preferendo quello di piccola taglia (sardine, alici, sgombri).
  9. Tra la carne, portare in tavola soprattutto quella bianca (pollo, tacchino e coniglio), riducendo drasticamente il consumo della carne rossa.
  10. Puntare su una dieta ricca di alimenti vegetali e quindi, frutta secca e fresca, legumi e verdura.

Ma ci sono alimenti che agiscono in modo specifico sul fegato per un effetto detox? Certo, e tra questi carciofo, cicoria, tarassaco, asparagi, cipolla, aglio, ananas, le bietole e, non per ultime le spezie, in particolare curcuma e zenzero. E le tisane? Anche queste ci possono essere di aiuto. Il the rosso africano ad esempio, ricco di catechine e polifenoli utili per il benessere del fegato. Ma anche tisane a base di menta piperita, rosmarino, finocchio, carciofo e tarassaco.

Una giornata tipo?

Iniziate la giornata con il vostro bicchiere d’acqua e limone, e poi a seguire uno yogurt magro e cereali integrali, magari con l’aggiunta di frutti rossi che con i loro antociani hanno un forte potere antiossidante.

Per spuntino frutta detox, come ananas o fragole in base alla stagionalità.

Per pranzo cereali integrali in chicco, come del riso integrale agli asparagi e merluzzo al vapore. Oppure orzo con verdure e salmone al forno.

Per merenda una tisana e qualche noce oppure uno yogurt alla soia con 1 kiwi.

A cena stiamo leggeri, del pane integrale tostato, petto di pollo alla curcuma ed un bel piatto di cicoria all’agro, perché no!

Ed ecco che avrete un fegato sano e depurato e vi sentirete più energici e più sani, più vitali.