Vendita Olio Extravergine di Oliva con Spedizione Gratuita per Ordini sopra i 100€.

L’OLIO EVO ALLEATO DEI BAMBINI

Spesso il Pediatra consiglia ai genitori per lo svezzamento del bambino un ingrediente centrale della Dieta Mediterranea, l’olio EVO. Ma perché è importante dare l’olio Evo ai neonati? Uno dei primi aspetti da chiarire è che, come riporta la pubblicazione che prendiamo in esame sull’argomento di “fimp”: Federazione, Italiana, Medici, Pediatri su “ilmedicopediatra 2020”, gli effetti benefici sono riscontrabili solo con oli di alta qualità che garantiscono il mantenimento di tutte le proprietà nutraceutiche del prodotto. Si  può infatti leggere in un passaggio dell’articolo “Tuttavia solo l’olio EVO di alta qualità ha importanti effetti nutraceutici, caratterizzati da attività antinfiammatoria, antiossidante e di resistenza allo stress ossidativo 17”.

In prima battuta va detto che l’olio evo, oltre alle varie proprietà benefiche per il bambino, è in grado di esaltare i sapori delle pappe ed abitua così il bambino ai sapori tipici della dieta mediterranea.  In linea generale la Dieta Mediterranea (DM) non è semplicemente un modo di alimentarsi, ma un vero e proprio stile di vita che prevede un consumo limitato di dolci, carne e grassi animali così come per il vino e tutti gli alcolici in generale. Prevede inoltre un consumo moderato di pesce e formaggi freschi, mentre consiglia un alto consumo di legumi, cereali, frutta fresca e frutta secca, verdura, acqua e più in generale di grassi di origine vegetale, in particolare acidi grassi monoinsaturi come l’olio di oliva extravergine di alta qualità. Le caratteristiche che abbiamo sintetizzato sopra, sono verificabili nella piramide alimentare presentata per la prima volta nel 1995 da W.C. Willett e D. Trichopoulos.

Veniamo adesso ad analizzare come l’Olio Evo sia un buon alleato alimentare del bambino. Durante la prima infanzia il contenuto di acidi grassi e di polifenoli (tirosolo, idrossitirosolo, oleuropeina, ligo‑ stride 14 e di oleocantale), hanno un ruolo protettivo sia sul cervello che sul cuore del bambino e questo avviene a partire dalla gravidanza, proseguendo con l’allattamento fino all’alimentazione complementare. Come già anticipato stiamo parlando dell’olio extravergine di oliva di alta qualità, l’unico in grado di svolgere un ruolo nutrizionale importante nell’alimentazione complementare del bambino con effetti epigenetici, legati alla componente antiossidante, così come avviene per altri alimenti quali frutta e verdura 20. Inserire l’olio EVO nell’alimentazione complementare del bambino, diventa quindi un’azione preventiva nei confronti del possibile sviluppo di Malattie Non Trasmissibili o Non Communicable Diseases (NCDs) nell’età adulta.

A questo punto è bene approfondire il come somministrarlo al bambino, se cotto o a crudo per esempio.

Il consiglio di pediatri e nutrizionisti è quello di utilizzare l’olio EVO a crudo, almeno fino ai 2 anni di età, anche se cotto non fa assolutamente male, perché avendo un punto di fumo elevato non produce sostanze tossiche per il nostro organismo. 

Inoltre in che quantità dobbiamo somministrarlo ai neonati? 

Pur essendo considerato l’elisir di lunga vita quindi un prodotto ricco di proprietà benefiche, è comunque un alimento dall’elevato valore energetico. Quindi come suggeriscono i pediatri le dosi inizialmente sono di 2 cucchiaini al giorno di olio EVO che possono arrivare fino ad un massimo di 3 cucchiaini. Si può iniziare ad inserire nella dieta del bambino l’olio EVO, nel momento in cui si iniziano a introdurre gli alimenti solidi nella loro dieta che solitamente inizia verso i 6 mesi di vita.

Romolo del Frantoio Gentili, frantoiano di quinta generazione consiglia per i neonati il suo Olio Biologico l’ideale per i bambini in fase di svezzamento, grazie alla sua composizione di grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi, molto simili a quelli del latte materno. “Un gesto d’amore per il proprio bambino, soprattutto per le mamme che non hanno avuto la possibilità di garantire l’apporto di micronutrienti attraverso l’allattamento. Un cucchiaino del nostro olio biologico nelle prime pappe contribuirà a preservare la crescita e il sistema nervoso del tuo bambino, grazie all’abbondanza di sostanze benefiche contenute nel prodotto.”

Apri Chat
Bisogno di assistenza?
Salve,

come posso aiutarla?